Morale della storia 

… Allora Dio disse: 

“Ognuno di voi possiede una parte della mia idea, ma non dovete scambiare quella singola parte con la globalità della mia idea, né desiderare di scambiarvi le parti, gli uni con gli altri.   Ognuno di voi è perfetto, ma sarete consapevoli di ciò, soltanto quando sarete diventati UNO.  Allora la completezza della mia idea, si paleserà in ognuno di voi”.

Essi se ne andarono, ognuno determinato ad eseguire al meglio il compito per il quale aveva ricevuto il suo dono.  Nessuno comprese pienamente né il compito, né la portata del dono, che gli era stato conferito e, quando tornarono imbarazzati al cospetto di Dio, egli disse:  

“Ognuno di voi crede che i doni degli altri siano migliori.  Vi consentirò quindi di scambiarli fra di voi”.   

Così almeno per il momento ognuno si sentì esaltato, considerando tutte le possibilità, che gli erano offerte dalla sua nuova missione.

Dio sorrise e disse: “Tornerete da me molte volte, chiedendo di essere esonerati dalla vostra missione ed ogni volta, esaudirò il vostro desidero.   Passerete attraverso innumerevoli incarnazioni, prima di poter portare a termine la missione originaria che vi avevo affidato.  Vi darò un tempo illimitato perché ciò accada, ma solo quando avrete ultimato la vostra missione, potrete finalmente restare con me”.

 

   

Creaciones Lilian© Copyright Septiembre 2001