Sedia da Ballo di Ione Vernazza

Arduino Sacco Editori

 

La protagonista della storia è Penelope che si prende cura di una zia ospite fissa per una scelta autonoma, di una bellissima ex villa patrizia arredata con mobili antichi di stili diversi, con divanetti in legno imbottiti ed una 'dormeuses' appartenuta, sembra, ad un alto prelato. Tutto bello, ma aimè, ci sono proteste... il bar viene chiuso e gli anziani perdono un’occasione d’incontro quotidiano... qualcuno vuole rendere più piacevole la situazione, portare un po' di vivacità nella Casa. Si creano situazioni diverse... si socializza di più e la vita scorre più in fretta! Qualche timido passo di danza, il gioco del biliardo fattori che gli ospiti della Casa sembrano gradire...

Lo stile scorrevole, la forma brillante invita a leggere la storia ed ad introdurci in un mondo singolare in una connotazione a molti nota ma i cui aspetti non sempre sono palesi...
Marialuisa Ballestra
 

 

PRESENTAZIONE

Lunedì 25 maggio, nella Sala Consiliare del Comune di Ospedaletti, Ione Vernazza ha presentato il suo ultimo libro: 'Sedia da ballo'. L’incontro è stato curato dal dott. Diego Marangon ed ha fatto un intervento l’assessore alla cultura del Comune stesso. L’azione si svolge in una casa di riposo e naturalmente parla del mondo degli Anziani, dei rapporti fra loro e con il personale che li assiste, spesso, a detta dell’autrice, impreparato a cogliere certe necessità di natura diversa che evidenziano gli ospiti. E’ presente fin dalle prime pagine una rivisitazione di cose, di impressioni, di emozioni che porta a meditare sensazioni provate. Nel contesto della narrativa ci sono dinamiche che, opportunamente gestite, possono migliorare certe situazioni di un fenomeno sociale diffuso quale quello degli Anziani, di come vivono all’interno delle Case e di come può essere migliorato il loro ritmo di vita.

 

la sala gremita durante la presentazione

 

 

logo webdesigns

 Copyright © 2000-2003 W&B GraphicsAll Rights Reserved.

si ringrazia il sito http://www.liberliber.it per la disponibilità a fornire i volumi