archiloco

 

 

Lo scudo e la vita

 

Del mio scudo si fregia uno dei Sai:

nella macchia che arma!

L’ abbandonai contro la mia volontà.

La pelle è salva.  E lo scudo ? Che m’ importa !

Che vada in malora !

un altro scudo, uno assai più bello mi farò'.

Generali

 

Non mi piace un generale grande e grosso, a gambe larghe,

tutto fiero dei suoi ricci, rasato a pelo e contropelo.

Io lo voglio piccolino, e le gambe abbia ricurve,

ma sui piedi stia ben saldo e sia pieno di coraggio.

 

Fitte d’ amore

 

Sto nella brama, misero,

senza fiato; dolori crudi (celeste volere)

le ossa mi trafiggono.