Kees me good bye...
 


Oscurità spezzata dal danzare estatico di sette candele.

Non pensavo le fiamme vibranti come gonne potessero ostinare la loro agonia, è una difesa di angoli rischiarati.

Attorno a me: cerchi di fate azzurre, ascolto il tuo respiro intrecciarsi calmo al sussurro del lettore CD

 

Kiss me goodbye
Pushing out before I sleep
Can't you see I try
Swimming the same deep water as you is hard
"The shallow drowned lose less than we"

 

Non sai del mio sguardo. e tutto ancora odora di sospiri sporchi sotto foto di pantomime familiari indaganti i nostri corpi innalzati. Apri la bocca ingoiami nel più totale segreto. I segni della cera calda sulla mia pelle dalla sensibilità tesa a ricevere il tocco della tua violenza sinuosa, dei tuoi disegni alcolizzati, strumento del tuo desiderio, annulla il mio pensiero cosciente dandomi una concretezza sfuggevole.. apri la bocca, le gambe ed innalzami.


And laughing
Break against your feet
And laughing
Break the mirror sweet
"So we shall be together...
"

 

Diventi tra le mie mani un coltello affilato, io ferita aperta e carnefice.

Vorrei uccidere il giorno che ammicca dietro il vetro, umido di pioggia recente. Palcoscenici familiari rotti a meta.ed io nel centro esatto, come non precipitare?
Se solo sapesse. Ti muovevi su di me annientando ogni concezione temporale, come baciare un infinito capovolto, omicidio perfetto di reticenze, sotto ridenti occhi di carta kodak, il letto pesante accoglieva le nostre ceneri e fiamme più segrete.

 

"Kiss me goodbye"
Pushing out before I sleep
It's lower now and slower now
The strangest twist upon your lips
...


Ora riposi soddisfatto, la tua bocca femminea e carnosa ha placato la propria foga e sembra una sinuosità celeste, le bottiglie a terra, qualcuna con mozziconi spenti, provano la nostra innocenza soffocata mentre ancora palpitano silenziosamente le scottature lievi della cera sulla mia pelle odorosa di vodka.


But I don't see
And I don't feel
But tightly hold up silently
My hands before my fading eyes
And in my eyes
Your smile
...

 

Le candele spengono le proprie resistenze nella cera sciolta liberando l'oscurità imbrigliata flebilmente. Voglio disperatamente che questa notte spodesti il seguito, né finendo, né durando, esaltando stelle per infinite lunghezze.


The very last thing before I go...
The very last thing before I go

The very last thing before I go

Iwill kiss you I will kiss you...

 

Accanto al tuo respiro. protettività  ambigua, chiudo gli occhi, cedendo ad un sonno non più alcolico.

 

I will kiss you forever on nights like this

I will kiss you I will kiss you
And we shall be together
.....

 

Te ne sei andato senza rumore, come un gatto, sul cuscino un foglio che non ho letto, le tue poesie, le tue parole, deliri d'anima e carne mi confondono, sfiorandomi tagliano e scompaiono ingannevoli e sfuggenti, eppure cosi concreti da far male, se penso che potrebbero non appartenermi.

Freneticamente ho rimesso a posto, sperando di non farle notare, ciò che la camera aveva accolto, ciò che quell'ordinato universo di ricordi in archivio, aveva ospitato durante la sua assenza.

Dal rumore contro la tapparella immagino abbia ricominciato a piovere.

certe volte vorrei non averti mai incontrato,.non posso far altro che ingoiare l'assuefazione di questo veleno.

Vorrei soffocarti.

Mi lascio andare sul letto, inerme, chiudendo gli occhi; ancora poco tempo e dovrò prepararmi per le prove, Poi per stasera, chissà se sarai ad ascoltarmi come la prima volta, prima di arrivare forse ci saranno occhi indignati dal mio apparire, signore scostanti perché questi giovani d'oggi si sa....la pioggia riempie, ingorda mi approprio di ogni stilla precipitata.

Fumo, aspiravo musica e fumo, sotto di me un muoversi etilico che non volevo vedere e la mia voce intonante parole non mie, lontana da me, vibrava innalzandosi sopra tutto, sopra tutto, il mio corpo musica che si snodava attorno al microfono, piove ancora le luci scivolano sull'asfalto bagnato come falene languide.

Sta per albeggiare, il finestrino raggela il mio viso stravolto e ho un senso di nausea etilica e non so perché  ti sto seguendo, semplicemente non voglio tornare a casa, la mia voce sul palco tratteneva emozioni, falsamente sobria.

Piccole gocce scivolano sul vetro, chiudo gli occhi, non so dove tu mi stia portando e sinceramente non mi interessa, le mani decise sul volante, nonostante il trucco sfatto, mi danno una strana sicurezza, vorrei viaggiare per sempre. Piove, la luce inizia a risorgere.stringendomi nel cappotto nero mi lascio vincere dal sonno, lentamente.

 

"Kiss me goodbye
Bow your head and join with me"
And face pushed deep
Reflections meet
The strangest twist upon your lips
And disappear
The ripples clear

 

E non mi ferirà la luce. né lo sbraitare di mia madre, portami. La strada scorre sbandando, a volte nel mattino non ancora pulsante.mi gira la testa, pesante, non c'e più ricordo o pensiero, solo il sonno cullato dalla voce sussurrata del lettore CD

 

My hands before my fading eyes
And in my eyes
Your smile

 

Mi sono svegliata con un sole slavato e stanco, la crepa nel vetro sporco della finestra sul letto lasciava filtrare sibilante un'aria fredda. Ho avvertito la segreteria telefonica che non sarei tornata, che non so quando tornerò.

La tua casa piena di polvere, vestiti neri sparsi un po’ dappertutto, c'è più alcool  che cibo qua dentro e l'insegna luminosa del negozio sotto la finestra, copre la stanza di intermittenza rossa. Il muso del Gattaccio è umido e freddo contro la fronte, mentre annusa incuriosito, stazionando comodamente sui miei capelli e il cuscino, e c'è uno strano odore familiare, mentre prepari voltato il caffè, chiudo gli occhi, fingendo di stare ancora dormendo.

Siete venuti  a me con una lentezza esasperante bendata, le mie labbra dischiuse cercavano un contatto qualunque nell'aria satura di fumo e odore d'alcool.  Ho sentito dita scorrere sulle mie gambe lievemente scoprendole dalla stoffa nera. fredde, sicure, dita di donna. incontrata nel locale, i lunghi capelli di un rosso visibilmente falso, regina annoiata dalla serata gia vista, ha lasciato il suo corpo sapientemente stretto in abiti di pvc aderire ad una indecenza sussurrata.

I miei seni accoglievano il rincorrersi goloso di labbra che non potevo distinguere, splendido altare il mio corpo per questo osceno compiersi. la pioggia schizzando contro le luci mi bagna il viso, il respiro ora che sono fuori dal vostro groviglio e dal lampeggiare ossessionato dell'insegna. .ti piace averci cosi? illanguidita dalla musica impazzita dell'orgasmo la mia pelle cercava continue esplosioni indecenti, morsi improvvisi come palpitazioni, sono qualcosa da gustare con ferocia. tremo di freddo, i miei vestiti hanno lo stesso odore della tua casa, umidi contro il corpo, potrei allargare le braccia, cadere in ginocchio, vorrei quasi la pioggia sul mio fiato.

Ti piaccio cosi? le mie gambe aperte ospitavano le labbra di lei, la sua lingua esperta.guardava con insistenza a noi. i grandi occhi verdi contornati da trucco pesante potevano da soli provocare esplosioni di pensieri e io ero crocifissa da entrambi, ad annullarmi più la gloria, la totalità dell'abbandono. I bocca il vostro sapore arrivava inaspettato. avevo cercato io il contatto provocatorio di quegli occhi, mentre tu mi baciavi il collo sfiorandomi il ventre. un'alcolica maestosa preda facile su tacchi a spillo, spontaneo darsi, potevo percepire attraverso la benda la luce insanguinata dell'insegna perdere il ritmo del nostro gemere nel suo pulsare regolare, cuori su lame sottili e non ho più voglia di correre ora, mentre nuvole grigie minacciano il mattino sussurrato.

Sono uscita alzandomi in silenzio tra il vostro respiro dormiente, lasciando un biglietto ad annunciare ritorni. forse nessuno leggerà, forse in effetti non tornerò.

Mani tra i capelli mi avevano spinta a leccare  un corpo gemello. ansimare prepotente e poi il suo, un'avidità ingorda la mia lingua cieca.

 

The very last thing before I go

Iwill kiss you I will kiss you

 

Mi siedo sul marciapiede, lasciando che l'aria fredda di un'incombente alba scivoli sul mio contorno uccidendo stelle, sul mio viso alzato come carezze sottili.semplicemente non voglio tornare a casa, è una dolcezza spietata, capovolta.

 

I will kiss you forever on nights like this

I will kiss you I will kiss you

And we shall be together..

 

Sabina

La musica di sottofondo è Eleonor Rugby dei Beatles - scarica qui il file omaggio


© Brisa Diseños. Copyright, Noviembre 2002.