{ COLOR: #00bfff }

Studio d'Arte Liberty

Piazza Garibaldi n°12 Angera

per informazioni  +39-0331/930500

 e@mail

 

 

 

PAOLO ROMPANI

mostra fotografica

dal 4 al 12 Aprile 2015

 

Dal 4 al 12 Aprile presso lo Studio d’Arte Liberty di Angera  saranno esposte le opere del fotografo PAOLO ROMPANI

 

Nato e cresciuto a Mandello del Lario, sul lago di Como, dopo aver frequentato vari corsi di fotografia, continua la sua formazione attraverso workshop con professionisti provenienti dai più diversi ambiti di quest'arte e cimentandosi con i più svariati soggetti (paesaggi, moda, reportage).

Acquisisce così tecniche e applicazioni differenti, tra le quali ha infine individuato la sua più congeniale modalità espressiva e specializzazione: il paesaggio in bianco e nero, secondo la più raffinata filosofia della fine art. Questa scelta di stile l’ha fatto molto apprezzare nel corso delle prime esposizioni nel suo paese natale e in occasione dei primi ingaggi, tanto da portare le sue opere all'interno di collezioni private.

Ciò che colpisce l’osservatore è il minimalismo della scelta cromatica (i colori sono mantenuti solo quando effettivamente significativi e portatori di una valenza imprescindibile) e delle linee, che trasmette la serenità universalmente ambita.

Così l’acqua, la campagna, la natura non sono quasi mai esenti da orme sulla sabbia, impronte di un trattore sulla terra di un campo, pescatori intenti nel loro lavoro mattutino, vogatori in allenamento tra le brume lacustri, balle di fieno in attesa in mezzo al podere invernale a riposo; in due parole “tracce umane” in armonia con il Creato. Ecco il segreto del fascino delle opere di Paolo Rompani: l’armonia e la serenità.

E così, attraverso queste finestre di evasione dalla frenesia quotidiana, ecco le linee curve e sinuose tanto care all'artista concretizzarsi in colline, onde e nuvole, in una perfetta fusione di stile moderno e soggetti del repertorio più classico. Ecco come il ritratto di una foresta sembra quasi una serigrafia e l'atmosfera incantata di un ruscello nel bosco, attraverso la tecnica dei tempi lunghi, enfatizza il movimento, il passare del tempo, il cambiare delle cose, mentre la velocità dello scatto che ritrae la schiuma immobile di uno spruzzo marino cattura l'attimo, fermando il tempo, fissando il ricordo.

Paolo Rompani fa delle tecniche fotografiche uno strumento duttile di espressione e di fusione tra antico e moderno, esprimendo le più ancestrali delle sensazioni attraverso il più attuale degli strumenti. E a questa ricerca di armonia espressiva si adegua anche la modalità di stampa: su canvas per un più forte richiamo al passato, su pregiata carta fine art per un approccio più moderno.

Nonostante l'utilizzo delle più recenti tecnologie nel campo fotografico, il suo approccio è comunque sempre quello della fotografia classica, scevra da eccessive post-produzioni e manipolazioni grafico-digitali, rendendo così l'opera "senza tempo", aperta a varie interpretazioni e contestualizzazioni.

Paolo Rompani si avvia così sulla strada dell'arte intesa nella più nobile delle accezioni e promette un lungo percorso di crescita ricco di ricerca e di sviluppi. 

 

opera fotografica di Paolo Rompani

 

Indice galleria

Calendario 2015

Home page